PERÙ E ANTIGUA Antiche civiltà, grandiose strutture e paradisi incontaminati

null
null
null

PERÙ E ANTIGUA - CODICE: VNPERATG

1 – 2 GIORNO: LIMA

Lima è un grande città situata alla foce del fiume Rimac nell’oceano Pacifico, e si estende per molti chilometri lungo la costa. Nonostante sia ubicata nel deserto, ha un clima piuttosto mite, caratterizzato però da umidità e nebbie. La vita cittadina è molto attiva e fervida, arricchita da iniziative culturali e nuovi locali. Lima ha un ruolo di primaria importanza in campo culturale: vi hanno sede infatti varie università, tra cui l’Universidad Nacional Mayor de San Marcos de Lima che comprende facoltà umanistiche e scientifiche di altissimo livello, ed è associata a una Fondazione che si applica nel campo degli studi sociali e dell’aiuto allo sviluppo. Il centro storico di Lima è stato inserito dall’UNESCO nel 1988 nell’elenco dei patrimoni dell’umanità.

 

3 GIORNO: CUSCO

Cusco è una città del Perù, il capoluogo del dipartimento omonimo ed è situata a 3399 m su un pianoro interandino percorso dal fiume Huatanay, nella Cordigliera di Vilcanota. Il centro storico è patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1983. Importante mercato agricolo e del bestiame, è sede di industrie tessili, conciarie e alimentari. Università. Aeroporto.

La città coloniale e moderna sorge nel sito della capitale dell’Impero incaico, la cui ubicazione era al centro dell’Impero delle quattro parti del mondo. Distrutta più volte dai terremoti nella sua parte postincaica, Cusco conserva ancora tracce interessanti del suo passato splendore. Mura di pietre massicce, perfettamente squadrate e commesse pur senza uso di calce, restano ancora in piedi e spesso fungono da fondamento di edifici e chiese coloniali.

 

4 – 5 GIORNO: MACHU PICCHU

Fu scoperta il 24 luglio del 1911, dal nordamericano Hiram Bingham. Machu Picchu è stato considerato come uno dei monumenti architettonici e archeologici più importanti del pianeta.

Situata a 2400 metri sul livello del mare, sorprende per la forma in cui le pietre si dispongono su una collina stretta e a più livelli. Cittadella circondata dal mistero perché, fino al momento, gli archeologi non hanno potuto decifrare la storia e la funzione di questa città di pietra di quasi un chilometro d’estensione, eretta dagli inca in una zona geografica magica dove confluisce l’andino e l’amazzonico.

 

6 – 9 GIORNO: PUNO

Puno è un dipartimento del Perúsudorientale, al confine con la Bolivia. La città di Puno è capitale del folclore peruviano e sede della Festa della Vergine della Candelora, si adagia sulle rive del Titicaca, il lago navigabile più alto del mondo. Il lago, i cui abitanti hanno preservato gli antichi costumi e le tradizioni, ospita anche diverse isole. Un esempio lo costituiscono gli Uros, che vivono su “isole galleggianti”, fatte di totora, e che navigano per la zona nelle loro tradizionali imbarcazioni anch’esse fatte di totora. Taquile, Suasi e Amantaní sono rinomate per l’amabilità degli abitanti e per le antiche tecniche di tessitura, per le costruzioni precolombiane e i meravigliosi paesaggi. La Riserva Nazionale del Titicaca protegge estensioni di totoralie diverse specie di flora e fauna.

 

10 – 12: ARREQUIPA

Conosciuta come la Città Bianca per i suoi meravigliosi muri bianchi in sillar, una pietra di origine vulcanica, Arequipa è adagiata alle pendici dei maestosi vulcani Chachani e Misti e del ghiacciaio Pichu Pichu. Nel centro della città, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO nell’anno 2000, si possono ammirare i templi e le casone coloniali di stile barocco meticcio, così come il Monastero di Santa Catalina, una città spagnola in miniatura con stradine in pietra, begli atri e piazze. Sabandía, Tiabaya e Tingo, nella campagna, sono località da visitare obbligatoriamente, e l’irresistibile gastronomia di Arequipa è il perfetto complemento della visita.

 

13 – 18: ANTIGUA

Antigua (che insieme a Barbuda è uno Stato appartenente al Commonwealth) è conosciuta per le sue incantevoli, leggendarie 365 spiagge. Al di fuori dei grandi complessi turistici, l’isola conserva il tradizionale carattere delle Indie occidentali, espresso attraverso un’architettura molto vivace e la musica, praticamente onnipresente. Sulla costa meridionale e orientale si trovano inoltre numerosi reef, che, riparando le baie dalle onde, le rendono sempre agibili in ogni condizione di vento.



Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

  CHIAMA ADESSO!

Contattaci tutti i giorni negli orari di apertura
Comunica il codice viaggio:
VNPERATG

  OPPURE SCRIVICI VIA EMAIL

Privacy Policy.
Compila i campi e sarai ricontattato
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK